Mostra del Liberty

May 12, 2014 § Leave a comment

Nel magnifico complesso di San Domenico a Forli siamo andate a visitare la mostra “Liberty-Uno stile per l’Italia Moderna”.

Il Liberty definito Art Noveau in Francia e Belgio, Jugendstil in area tedesca e Modern Style nei paesi anglosassoni, ha rappresentato fra Ottocento e Novecento un movimento estetico che ha interessato le arti maggiori e quelle minori, dall’architettura alla scultura, dalla pittura all’arredamento, dai tessuti alle suppellettili…

1

Anche la pubblicità è stata contagiata diventando oltreché un potente mezzo di persuasione commerciale e strumento di comunicazione una vera e propria forma d’arte. E’ presente infatti una bella galleria di manifesti come quello che abbiamo riportato attribuito a Marcello Dudovich .

Il Liberty ha posto al centro la figura femminile rappresentata con l’eleganza della nuova moda che con l’adozione del busto, ridisegnava la silhouette delle signore della “Belle Époque“ con i loro abiti svolazzanti e i loro cappelli in tinta.

Stupendo il trittico di Amedeo Bocchi “Le sorelle” (La colta, La saggia, La Folle), “La Signora in rosa ( Ritratto di Olivia de Santiago-Concha y Valdes ) di Giovanni Boldini  e “L’Enigma Umano.Il  Dolore, il Silenzio, il Piacere “  di Giorgio Kienerk  che e’ presente nel manifesto della mostra e nella copertina del catalogo.

2

I motivi floreali, la poesia nella natura e  le linee sinuose si ritrovano nei tessuti, nelle tappezzerie dei divani e nei rivestimenti delle pareti come nel salotto in legno di rovere di Alberto Issel dove le decorazioni ad intaglio riprendono i motivi vegetali .

3

Ci sono piaciuti anche i bellissimi vasi di Galileo Chini della Società Ceramica Richard Ginori di Doccia Sesto Fiorentino, così presente nelle nostre case con i piatti e le ceramiche della tradizione. E i vetri e gli arazzi del veneziano Vittorio Zecchin sono semplicemente stupendi!!!!!!!!!!

Una mostra come questa che ha messo al  centro la figura femminile che ha permeato il Liberty  in tutte le sue declinazioni artistiche non poteva non piacere a noi di Scicche che facciamo dell’eleganza e dell’essere chic il centro della nostra attività di ricerca .

 

English Version

We went to visit the exhibition “Liberty – uno stile per l’Italia moderna” located at the amazing San Domenico complex in Forli. The so-called Liberty was identified as “Art Nouveau” in France and Belgium, “Jugendstil” in the German area and “Modern Style” in the British countries and between XIX and XX century was an aesthetic movements which comprehended all arts: from architecture to sculpture, from painting to furniture, from wovens to ornaments…

Also the advertising world was deeply influenced by the modern style and it became not only a tool of commercial persuasion and communication but also a real form of art. In the exhibition there is a big gallery of posters, like the one you can see in the picture above, bestowed to Marcello Dudovich.

The Modern Style placed at its center the feminine figure as a symbol of elegance of a new way of interpreting a new idea of fashion. For example,  the adoption of the bustier changed completely women’s silhouettes, who were wearing lovely fluttering dresses and matching hats.

Amedeo Bocchi’s triptych “The sisters” (The Educated, the Wise, the Crazy), “The Lady in Pink (portrait of Olivia de Santiago-Concha y Valdes)” by Giovanni Boldini and “The Human enigma. The pain, the silence, the pleasure” by Giorgio Kiener (the symbol of the exhibition) are truly wonderful.

The flower theme and nature can be found in the wovens, in the tapestry and in the wallpapers or in the decorations of wood, like in the wooden living room by Alberto Issel. We also loved Galileo Chini’s vases of the Richard Ginory factory; there are still so present in our homes with the traditional ceramic plates. Moreover the glasses and tapestries of the Venetian Vittorio Zecchin are simply amazing!!!!!!!!!

An exhibition like this one who placed at its center the feminine figure who permeates the whole Modern Style couldn’t be loved by us at Scicche. Since we always try to find elegance and chicness in our search and in our looks.

Advertisements

Scicche meets Andrea!

May 5, 2014 § 5 Comments

English Version
It is time to introduce you a new designer who just started to cooperate with Scicche. This time we met her in a different way. During a trip in Austria we discovered some interesting pieces in a  shop and decided that we wanted to know more about the designer. It is from this “love at first sight” that this new collaboration was born… so today: Scicche meets Andrea! 
Andrea Auer is a jewel designer who created jewels starting from very different materials with respect to the one used by the other designers who already collaborated with Scicche. We decided to start our collaboration with the cabling collection. It a collection of rings, earrings, rings, necklaces and bracelets made of cabling wires with very simple, elegant and linear shapes. All Andrea’s creations are available in various and vibrant colours.
The whole Scicche‘s team today is enthusiastic to introduce you to Andrea Auer! You can start getting to her by reading the following interview. As usual you will find a series of questions taken from the Proust’s questionnaire and curiosities we had
Main feature of you character
Passion 
Your main weakness
Afternoon nap
Your dream of happiness
Jumping fences and crossing fields
The city in which you live
Vienna, Austria
The colour that you prefer
Bondi-blue
Why did you choose to become a designer?
Because of opportunity to add something recent to this system / world
How do your ideas come to life?
 By playing and experimenting
Which is the product, among yours, that you like the most?
The unfinished one
Which is your favorite material to work with?
Daily use material in all its forms
What do you think about the collaboration with Scicche?
Approaching Italy
From where do you get inspirations? 
From banal objects and found material
Which trade fair/Design Week are you planning to attend in 2013?
Designfestival in Prague
Please describe yourself as a designer using three adjectives
Indepedent
Passionate
Sensitised
Please describe your products using three adjectives
Extraordinary
Surprising
Colourful
Who are your favourite designers?
Margiela, droog, Bless
Which is you catchword?
YES!
Have you already chosen your favourite colour from the “cabling” collection?
Do not hesitate to contact us , we will be more than welcome to give you all the necessary information you might need!
Write us an e-mail: scicche@gmail.com so that the Scicche team can get in touch with you
Andrea Auer_profilefoto1
Versione Italiana
E’ arrivato il momento di introdurvi una nuova designer che ha iniziato da pochissimo a collaborare con noi. Questa volta l’incontro e’ avvenuto grazie ad un viaggio in Austria dove abbiamo trovato dei pezzi molto interessanti e abbiamo voluto saperne di più! E’ da questo che nasce questa nuova collaborazione e quindi oggi: Scicche incontra Andrea!
Andrea e’ una designer di gioielli creati con materiali molto diversi rispetto asili altri designer che lavorano con Scicche. Abbiamo deciso di iniziare la nostra collaborazione con la collezione cabling, realizzata con appunto fili “elettrici”: collane, orecchini, anelli e in particolari modo bracciali dalle linee molto semplici, accattivanti. Tutti i pezzi di Andrea Auer sono disponibili in molteplici colori.
Tutto il team Scicche oggi e’ entusiasta di presentare a tutti voi Andrea! Potete iniziare a conoscerla con questa intervista. Come sempre di seguito trovate una serie di domande alcune delle quali prese dal famoso questionario di Proust e altre curiosità sulla nostra nuova designer.
Il tratto principale del tuo carattere
Passionale
Il tuo principale difetto
Il sonnellino pomeridiano
Il tuo sogno di felicita’
Saltare recinzioni e attraversare campi
La citta’ in cui vivi
Vienna – Austria
Il colore che preferisci
Blu Bondi
Perché hai  deciso di diventare designer?
Per avere l’opportunità di aggiungere qualcosa al nostro sistema/mondo
Come nascono le idee e i tuoi  progetti?
Giocando e sperimentando
Qual’ e’ la creazione alla quale sei maggiormente legato?
Quelle non finite
Qual’ e’ il materiale con il quale preferisci lavorare?
Materiali di tutti i giorni e in tutte le forme
Cosa ne pensi della collaborazione con Scicche?
Avvicinarmi all’Italia
Da che cosa prendi ispirazione?
Da oggetti banali e materiali che trovo
Quali sono le prossime fiere alle quali prenderai parte?
Il Designfestival di Praga
Descriviti come designer usando tre aggettivi
Indipendente
Passionale
Sensibile
Descrivi i tuoi prodotti usando tre aggettivi
Straordinari
Sorprendenti
Colorati
Chi sono i tuoi  designers preferiti
Margiela, Droog e Bless
Qual’e’ il tuo motto?
SI !
Avete già un colore preferito della serie cabiling? 
N
on esitate a contattarci! Saremo molto felici di farti avere tutte le informazioni di cui tu possiate aver bisogno!
Scriveteci una mail a scicche@gmail.com cosi che il team di Scicche possa mettersi in contatto con voi!

FuoriSalone Milano 2014

April 16, 2014 § Leave a comment

Oltre 1000 eventi, mostre, itinerari tematici, collettive, scuole, centri culturali, materiali, moda, design, convegni, concorsi, conferenze, concerti, cocktail, party… tutto questo e altro ancora e’ stato il FuoriSalone Milano 2014.

…e Scicche c’era!  

Milano divisa in zone, veri e propri design district, e unita dalla presenza capillare degli showroom, negozi, antiche botteghe artigiane, aziende, tutti hanno voluto presentare qualche pezzo della storia e dell’attualità del design.

…e Scicche c’era!  

Zona Tortona, zona Ventura Lambrate, 5 Vie Art+Design, Rotonda della Besana, Universita’ Statale, Triennale, Spazio Rossana Orlandi, Fabbrica Del Vapore….

…e Scicche c’era!  

Abbiamo voluto partecipare a questa vera e propria festa (sbornia) del design e fare un grande in bocca al lupo a Milano per l’Expo 2015…

…e Scicche CI SARA’! 

This slideshow requires JavaScript.

More than 1000 events, exhibitions, thematic itineraries, collectives, schools, cultural centres, materials, fashion, design, conferences, awards, concerts, cocktails, parties… everything and more it has been the FuoriSalone Milan 2014!

… and Scicche was there!

Milan has been divided into real design districts, together with the capillary presence of showrooms, stores, old artisan workshops, companies, everybody wanted to present pieces of their history or brand new design products.

… and Scicche was there!

Tortona area, Ventura Lambrate area, 5 Vie Art+Design, the “Rotonda della Besana”, the “Universita’ Statale di Milano” , Triennale museum, Rossana Orlandi store, Fabbrica Del Vapore…

… and Scicche was there!

We wanted to take part in this huge design event and wish to Milan a huge “good luck” for the 2015 Expo…

… and Scicche WILL BE THERE!

Fashion,vintage e collezione “Floral” by Scicche

April 15, 2014 § Leave a comment

Vi propongo il post pubblicato dalla blogger PinkFluo che indossa la nostra nuovissima collezione di anelli, FLORAL, e il bracciale in pelle della nostra designer MyGoldenCage!

Pink Fluo

Frugando nel mio guardaroba ho ritrovato l’abito che mia mamma  indossava nelle occasioni eleganti  nei salotti che frequentava negli  anni ’70 e che le donava in modo particolare.

Mi piace molto indossarlo !

La  fantasia floreale del tessuto e’ estremamente di moda e,abbinata  a bijoux superattuali e bijoux vintage con un mix affatto scontato,rende il tutto molto fresco ed elegante.

Le de’collete’ di Miu Miu e la pochette di Prada completano l’opera……sono proprio soddisfatta del risultato e voi che ne pensate?

DSC_2051

DSC_2047

DSC_2043

DSC_2036

DSC_2025

DSC_2019

DSC_2016

Vestito: vintage Dei Mattioli

De’collete’:Miu Miu

Anello:Scicche Lab Collezione “Floral”

Collana : vintage vetro colorato Murano

Braccialetto:Scicche by The Golden Cage

Pochette:Prada

View original post

Re-blog: Online shopping

April 2, 2014 § 2 Comments

Vi propongo il post pubblicato dalla fashion blogger Monidiaries che parla di noi.

English version

Online Shopping is simply my new drug: I can buy products from all over the world with just one click. In this post I would like to present some pieces available on Scicche. Scicche puts together accessories from different artists coming from all over the world and sell them in one unique website, that you can visit clicking here.  In the first picture I was wearing the ORGANIC collier designed by the Portuguese Carla Matos, created using rubber and steel. The earrings are instead designed and produced by Anna Neri. In the second picture below, the colorful ring named ” FLORAL” belongs to Scicche collection and will be presented in the next Salone del Mobile in Milan. The violet and orange earrings are the famous ANTING ANTING of SciccheLab.  The reason why I love online shopping is exactly in this lines above: you can discover amazing artists directly from your pc.

Versione italiana

La ragione per cui amo lo shopping online risiede nel fatto che ti da la possibilita’ di acquistare capi ed accessori che vengono da parti diverse del mondo con un semplice click. In questo caso voglio presentarvi le ultime collezioni presenti sul website Scicche, dove sono raccolti accessori di artisti italiani e soprattutto stranieri. Cliccando Qui potete navigare nel sito. Nella prima foto in alto, indosso collana ORGANIC della designer portoghese Carla Matos fatta con molle in acciaio e sfere in gomma. Gli orecchini ad ali di farfalla in argento combinati con plexiglass o pietra della collezione Fit the Kit della designer Anna Neri. Mentre nella seconda qui di sotto, l’anello e’ della collezione FLORAL – Scicche che verra’ presentata anche al prossimo salone del mobile di Milano. Gli orecchini ANTING ANTING in cotone – SciccheLab, mentre la collana AURA della designer portoghese Carla Matos in alluminio modellabile e rete in nylon colorata, disponibile in qualsiasi colore!

Maison and Object ASIA

March 26, 2014 § Leave a comment

Singapore Skyline

Scicche era presente a MAISON&OBJET ASIA a Singapore!

Non e’ un segreto infatti e sappiamo tutti che i mercati nella zona Asia-Pacific offrono grandi possibilità per la crescita dei brand dell’Occidente. L’approccio a questo attraente eldorado e’ complesso ma e’ vitale per comprendere le rivoluzioni che stanno avvenendo in questa parte di mondo.

Per questo anche noi di Scicche abbiamo voluto assistere alla sfida che e’ stata raccolta dagli organizzatori di MAISON&OBJET PARIS che dal 1995 con l’ edizione biennale dell’esposizione collegano i vari operatori dei differenti settori del ” life style “ coniugando il bello con la funzione, selezionando le migliori aziende, anticipando i nuovi trend, proponendo nuove fonti di ispirazione e scoprendo nuovi talenti alfine di stimolare i mercati emergenti e creare quel valore aggiunto che permette l’evoluzione in termini di creativita’ e di business.

Dal 10 al 13 marzo scorso MAISON OBJET ha replicato se stessa lanciando, per la prima volta, un’ edizione in Asia e precisamente a Singapore: “MAISON&OBJET ASIA – The new decoration & home-fashion” nella spettacolare sede di Marina Bay Sands Resorts.

Era presente un gruppo attentamente selezionato di 270 brand che hanno presentato differenti prodotti, dall’arredamento ai complementi di arredo, dai tessuti alla biancheria per la casa, dagli oggetti di disegner affermati agli oggetti innovativi presentati dai nuovi talenti.

Considerato il successo della manifestazione e’ già stata programmata la seconda edizione

per il 2015 e se ci sara’ un maggior numero di adesioni la manifestazione sara’ spostata nel Singapore Expo Convention and Exibition Centre.

“ MAISON&OBJET ASIA 2015  !!!  SCICCHE CI SARA’ !!!!! 

English Version

Scicche was at MAISON&OBJECT in Singapore! 

We all know, it is not a secret, that the South East Asia markets are offering great possibilities for Western brands. The first contact with this attractive Gold country  is complex but vital to understand the revolutions that are happening in this part of the world.

That is why Scicche‘s team has decided to fly all the way to MAISON&OBJET Asia. The organisation is the same as Maison & Object Paris which started its biennial edition in 1995 by linking different sectors of the so called “life style” by selecting the best companies in the world, by revealing in advance new trends, by proposing new inspirations sources and by discovering new talents in order to stimulate the emerging markets and create that added value that allows the evolution in terms of creativity and business.

From March the 10th until the 13th, Maison&Object decided to launch its first edition in Asia, more precisely in Singapore with its brand new: “MAISON&OBJET ASIA – The new decoration & home-fashion”; the location was the spectacular Marina Bay Sands Resorts.

A very well chosen group of 270 brands has been presented with its many different products: from furniture to textiles, from home furnishings to well known designers’objects and also a small selection of new talents in the designing industry.

Considering the success of this new fair, it has been already planned the second edition for 2015; and, if there will be more contacts, the fair will be moved to the bigger Singapore Expo Convention and Exibition Centre.

“ MAISON&OBJET ASIA 2015 !!! SCICCHE WILL BE THERE !!!!!

Scicche meets LuWei!

March 19, 2014 § Leave a comment

CHEN LU-WEI-1
English Version

It is time to continue to present you brand new designer with amazing ideas who decided to start collaborating with us at Scicche. Today we want you to meet Lu Wei, a young and talented designer coming all the way from Taipen (Taiwan):  Scicche meet LuWei! 

LuWei, as you will read in the interview is a designer with a background in engineering and that is something that you can easily tell by looking at the first product we decided to bring to the Italian market. They are a series of rings, called Clamp Rings, that can be “build” directly by the customer and fully personalised by changing the screws or part of the ring. You can choose the colours, the materials or just the finish of the iron, the result will always be an amazing ring! And it is suitable also for men, something that we were actually missing in our wide catalogue. Moreover… you should see the packages: so fun!

But … our collaboration is also starting with another piece: the “Rubber Barber”! These are simple erasers, that for sure will make you smile. Each one has a face at its center, surrounded by a square of color, which as the user erases, gradually creates various funky hairstyles, depending on how you work it. This process not only results in a happy interaction between user and the eraser, but also reminds people to use their imagination, and that sometimes mistakes can bring humour! Aren’t they lovely? Perfectly for kids… and grown up kids…just like us at Scicche !

Do you want to know more about Lu Wei? Here after you will find a series of questions taken from the Proust’s questionnaire on our new designer.

Main feature of you character
I like to feel things performed in different ways, and I am quite stubborn in specific things, like choosing a drawing pen… but basically I am an easy-going person.
Your main weakness
Inefficient, Wavering
Your dream of happiness
I wish I could live in a house which I design and decorate with my works! It’s an ideal way to express what my life philosophy is. Also I can get more inspiration or adjust my design direction while living there.
The city in which you live
Taipei, Taiwan
The colour that you prefer
Grey white
Why did you choose to become a designer?
I like creating stuff from my imagination also I studied mechanical engineering before, so being a designer is a naturally way to combine together.
How do your ideas come to life?
Sometimes it comes from my Day dream or a conversation with my friends.
Which is the product, among yours, that you like the most?
Rubber Barber, I think it’s small and simple enough to interact user’s experience in general life.
Which is your favorite material to work with?
I haven’t found the favorite material yet, but recently I’m fascinated by the technical skill of casting iron, I love the fall of variety texture from different finishing.
What do you think about the collaboration with Scicche?
It’s a whole new cooperation mode to me. I’m looking forward to doing this!!
From where do you get inspirations? 
Mostly, the ideas are from my past memories, I try to memorize some pieces of my experience section which I felt joyfully or touching, and try to figure out what the main cause is.
Which trade fair/Design Week are you planning to attend in 2014?
I ‘m planning to follow the Design boom Mart to join Tokyo designer’s week and ICFF in NYC.
Please describe yourself as a designer using three adjectives
Introverted
Calm
Naive
Please describe your products using three adjectives
Associative
Rational
Directly
Who are your favourite designers?
Stefan diez
Which is you catchword?
I don’t know…
… If you are curious about this new designer and his collections and you want to own a piece or more of Lu Wei Chen,  do not hesitate and write us an e-mail:  scicche@gmail.com 
CHEN LU-WEI-1
Versione Italiana

E’ il momento di continuare nelle presentazioni dei nuovi designer che grazie alle loro creazioni hanno fatto in modo di iniziare una collaborazione con noi di Scicche. Oggi vogliamo farvi conoscere Lu Wei, un giovane e talentuoso designer che arriva da Taipei (Taiwan): Scicche incontra LuWei! 

LuWei, come leggerete nell’intervista, e’ un designer con un background da ingegnere meccanico, e vedrete che non sara’ difficile da riconoscere questi suoi studi nel primo prodotto con il quale abbiamo deciso di iniziare la nostra collaborazione. Stiamo parlando di una serie di anelli, i Clamp Rings: anelli che ognuno può “costruire” direttamente e personalizzare cambiando le viti incluse nella confezione oppure intercambiando parti dell’anello. Si possono decidere i colori, i materiali o solo la finitura, il risultato sara’ sempre un anello originalissimo! E la cosa interessante e’ che sono perfetti anche per gli uomini, qualcosa che effettivamente mancava nel nostro catalogo. Inoltre… dovreste vedere il pack: molto divertente!

Ma… la collaborazione tra Scicche e Lu Wei inizia anche con un altro prodotto: le “Rubber Barber”! Sono delle semplici gomme per cancellare, che sicuramente vi faranno sorridere. Ognuna ha un volto al centro circondato da un quadrato di colore, che deve essere usato per cancellare così da creare, gradualmente, una serie di acconciature molto divertenti: tutto dipende da come li usate. Questo processo non e’ solo il risultato di una felice interazione tra la gomma e il suo utilizzatore, ma ci ricorda anche come le persone possono usare la loro immaginazione e … a volte gli errori possono diventare divertenti! Non sono adorabili? Perfette per i bambini…e per i bambini un po’ cresciuti… come noi di Scicche !

Volete saperne di più su Lu Wei? Di seguito trovate una serie di domande, prese dal famoso questionario di Proust, e altre curiosità sulla nostra nuova designer.

Il tratto principale del tuo carattere
Mi piace provare emozioni diversi e in certe cose sono abbastanza testardo, per esempio su quale penna scegliere per disegnare… ma di solito sono una persona alla mano.
Il tuo principale difetto
Essere inefficiente e esitante
Il tuo sogno di felicita’
Se devo descrivere in modo ideale la mia filosofia di vita direi che vorrei vivere in una casa arredata con i miei pezzi! In questo modo potrei prendere ispirazione o modificare direttamente le mie creazioni.
La citta’ in cui vivi
Taipei, Taiwan
Il colore che preferisci
Grigio bianco
Perché hai  deciso di diventare designer?
Mi piace creare cose partendo dalla mia immaginazione, in più’ ho studiato ingegneria meccanica e quindi l’essere diventato un designer ha messo insieme le due cose
Come nascono le idee e i tuoi  progetti?
Di solito nascono da conversazioni con gli amici o da sogni ad occhi aperti
Qual’ e’ la creazione alla quale sei maggiormente legato?
“Rubber Barber” (le gomme per cancellare), credo siano piccole, e semplici e che possano interagire facilmente con la vita di ognuno di noi.
Qual’ e’ il materiale con il quale preferisci lavorare?
Non ho ancora un materiale preferito, ma al momento sono molto affascinato dalla creazione del ferro, mi piacciono molto le diverse texture che si possono creare.
Cosa ne pensi della collaborazione con Scicche?
E’ un modo totalmente nuovo per me di collaborare. Non vedo l’ora di iniziare!
Da che cosa prendi ispirazione?
La maggior parte dell’ispirazione arriva da ricordi, cerco di tenere a mente le esperienze passate che mi hanno colpito maggiormente e cerco di capire il perché.
Quali sono le prossime fiere alle quali prenderai parte?
Sto pianificando di seguire Design Boom per partecipare alla settimana del design di Tokyo e “ICFF”  a New York.
Descriviti come designer usando tre aggettivi
Introverso
Calmo
Naif
Descrivi i tuoi prodotti usando tre aggettivi
Associativi
Razionali
Diretti
Chi sono i tuoi  designers preferiti
Stefan Diez
Qual’e’ il tuo motto?
Non lo so ….
… Se siete incuriositi da queste nuove collezione, anelli e gomme, e volete uno degli originalissimi pezzi di Lu Wei Chen,  non esitate a scriverci una mail a scicche@gmail.com così che il team di Scicche possa farvi avere tutte le informazioni di cui possiate avere bisogno.